PanterarosaTV

Martedì 12 Novembre 2019

Brolo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

COMUNE DI BROLO

Indirizzo: Via Dante – 98061 Brolo (ME)

Telefono centralino: 0941.562650 - Fax Municipio: 0941.561540

 

Stato: Italia

Regione: Sicilia

Provincia:Messina

Zona:Italia Insulare

Latitudine:38° 9' 23''N

Longitudine:14° 49' 35''E

Altitudine:8 m s.l.m.

Superficie: m². 288.353.92

Perimetro comunale:m. 151.495

Comuni limitrofi: Ficarra, Naso, Piraino, Sant'Angelo di Brolo

Frazioni:Casette, Filanda, Iannello, Lacco, Lago, Malpertuso, Parrazzà, Piana, Sant'Anna, Sellica 

Abitanti:5.595

Densità: 698 ab./km²

Nome di Abitanti:  Brolesi

Sito Internet:www.brolo.it

@:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codice Fiscale:00324280833

Codice Istat:083007

Codice Catasto:B198 

Santo Patrono:Maria SS. Annunziata 

Giorno festivo:25 marzo 

Stemma: D'argento, al Castello di rosso, merlato di cinque alla guelfa, torricellato di un pezzo centrale quadrangolare, merlato per ciascun lato di quattro alla guelfa, sostenuto da due leoni d'oro, lampassati di rosso

Gonfalone:

Caratteristiche Stemma

Simboli: Castello, Leone

Colori: Argento, Oro, Rosso

Decreti:

Da vedere:

Chiesa Madre, dedicata all’Annunziata, risalente al 1786da Ignazio Abate, è dignitosa nelle forme e nelle linee architettoniche, l'interno del tempio custodisce, fra l'altro, quattro dipinti su tela di buon pennello raffigurano l'Annunciazione, il Transito di San Giuseppe, la Natività e la Madonna del Rosario

Castello dei principi Lancia fortezza medioevale che sovrasta il paese nel suo interno riserva piacevoli sorprese, sia architettoniche che negli arredi, la struttura prevede la presenza di una cinta muraria, interrotta da due porte decorate con lo stemma dei nobili Lancia e i merli ghibellini.

Il castello si fa ammirare  anche per la presenza di una torre con la sua forma parallelepipeda, arricchita dalla presenza di alcune finestre, presenta inoltre una scala a chiocciola che conduce all'alta sala che completa la struttura stessa.

Borgo medievale ancora ben conservato e protetto da una cinta muraria fortificata

Portale di accesso alla cittadella fortificata alle spalle del Castello che guarda il mare e l'ingresso principale, dove l'arco in arenaria, conserva i fregi araldici dei Principi Lancia

Palazzo Baratta

Monumenti ai caduti ricordano la recente storia di Brolo, la cui piana, nella seconda guerra mondiale fu teatro di una delle più cruente battaglie combattute dagli anglo americani contro le truppe dell'Asse.

 

Feste Patronali:

Festeggiamenti dell'Annunziata (ultima domenica di maggio,, con spettacoli musicali, raduni di bande e fanfare, concerti serali; alla fine il "giocofocu" a mare.; 

Festeggiamenti della Madonna dei Sette Mari,  (prima domenica di Agosto) all'imbrunire processione di barche, con banda musicale al seguito, festa tipica dei marinai.

Festeggiamenti in onore alla Madonna Addolorata (seconda domenica di agosto) in contrada Piana, la più antica del paese, tradizionali i giochi "di pignateddi" e la gastronomia, dove impera la "carne 'nfurnata".

Festeggiamenti in onore alla Madonna Addolorata (prima domenica di settembre) Festa tradizionale del Lacco, tipica la gastronomia legata all'avvenimento (le olive schiacciate e condite con vari aromi).

Tradizionali le "luminarie  "du luccu", che con l’accensione di falò, si celebra la Festa del Fuoco dedicata alla Madonna, la cui statua rimase indenne durante un incendio.

Processione del Venerdì Santo; Tradizionalmente la Via Crucis, che già dall'imbrunire e fino a notte fonda, si sviluppa per le vie del centro storico, con la classica esposizione delle "coperte" e le fiaccole accesse ai balconi illuminati.

Altre Feste religiose - popolari nei quartieri e nelle contrade

Terza Domenica di luglio c.da Iannello.

Terza Domenica di giugno c.da Lacco.

Quarta Domenica di giugno c.da Mersa.

Terza Domenica di agosto q.re Vespri Siciliani.

Quarta Domenica di agosto q.re Sottogrotte.

 

 

 

Eventi Culturali:

Carnevale, Tra i più tradizionali della Val Dèmone, con le sfilate dei carri allegorici

Estate Brolese, (luglio-agosto); Cartellone di manifestazioni d'intrattenimento turistico che nei mesi di luglio ed agosto interessano, tutte le sere, piazze, slarghi e contrade del paese. Rassegne di cabaret, cinematografiche e teatrali. Concerti di musica leggere, blues ed etnica, Folklore e arte varia. Tipiche del periodo, le sagre gastronomiche.

Natale Brolese, Festeggiamenti popolari. Tipica la "novena" con i "ciaramiddari" ed i ceppi accesi la notte della vigilia di Natale

Eventi Gastronomici:

Sagra du pani cunsato (agosto); 

Sagra du muluni (agosto); 

Sagra del vino nuovo con le salsiccie (S. Martino)

Eventi sportivi:

Curiosità:

Mercati e mostre:

Risorse:

Dall'agricoltura: agrumi, uva, cereali, olive, ottima la tradizionale attività della pesca.

In fase di sviluppo è l'industria presente nei settori della cantieristica navale, della lavorazione del marmo, della produzione di ferramenta e dell'abbigliamento.

Lavorazione artigianale del ferro battuto e del legno scolpito.

In espansione, infine, il turismo che grazie anche alla recente realizzazione di moderne infrastrutture ricettive e alla bellezza naturale del luogo offre al villeggiante un tranquillo e gradevole soggiorno.

Centri culturali:

Numeri Utili:

Ufficio di Collocamento: Via Sottogrotte - tel. 0941-561193;

Ufficio Postale: Via Libertà, 66 - tel. 0941-561126/561410;

Guardia Medica: Via Kennedy - tel. 0941-561408;

Pro-loco: Via Kennedy, 25 tel. 0941-561540.

Siti nel Comune:

www.sgnappete.it

www.brolesi.it

www.prolocobrolo.com

Impianti sportivi:

Campo di calcio

Strutture Ricettive:

Ristorante Bar Don Santo  - Via Lungomare Amm. Rizzo, 21- 0941 561350

Ristorante Bar La Quercia  - Via Vittorio Emanuele, 170 -0941 561069

Ristorante Pizzeria Il Giardinetto - Via Alcide De Gasperi, 29 - 0941 561390

Ristorante Pizzeria La Stella Del Mare  - Via A. Luigi Rizzo, 6 - 0941 561329

Ristorante Pizzeria La Cicala  - Lungo Mare Luigi Rizzo - 0941 561223

Angolo Verde Bar Ristorante  - Contrada Lacco, 38 - 0941 598127

Bar Al Paradise Gelateria e Rosticceria  - Via Dante Alighieri, 1 - 0941 561292

Bar Dei Portici Gelateria  - Via Vittorio Emanuele, 22 - 0941 562308

Bar Sport Snc Pasticceria Gelateria - Via Vittorio Emanuele III - 0941 561233

Personaggi Illustri:

Giuseppe Napoli, (Monsignore) valentissimo insegnante di Latino e Greco, il quale fu Prefetto degli Studi nel Seminario Vescovile di Patti, dal 1922 al 1933.

Di lui parla il Can. Antonio Gimmilaro, nel volume "Mons. Vanadia Sebastiano", pubblicato nel 1972.

Giuseppe Merenda, Medaglia d'Oro al Valore Militare dell'ultimo conflitto, a cui è intitolata una piazza del centro abitato.

Antonino Germanà, (Onorevole) già deputato all'Assemblea Regionale Siciliana della Democrazia Cristiana, e sindaco, per varie legislature del luogo. L'On. Germanà, da sindaco e da Deputato ha molto lavorato, per la sua Brolo.

A lui infatti si deve la realizzazione di una serie di opere, che hanno fatto di Brolo un centro più accogliente e che hanno rappresentato delle tappe importanti nel cammino di ascesa del centro abitato.

Antonio Germanà (onorevole figlio del precedente) deputato al Parlamento Nazionale del Partito Repubblicano Italiano.

Come si arriva:

In Treno: Stazione FF.SS. Brolo-Ficarra.

In Pullman: SS.113 Messina Palermo Autostrada A.20 Svincolo di Brolo.

In Auto: Autostrada A.20 Svincolo di Brolo - SS.113 Messina/Palermo.

Collegamenti con le isole Eolie:

Pontile di Brolo, Capo d'Orlando (zona porto km.5), Patti, Milazzo, S. Agata M.llo.

Cenni storici:

Situato lungo la costa tirrenica tra i comuni di Gioiosa Marea e Capo d'Orlando, circondato dalla catena montuosa dei Nebrodi e da una vasta pianura di giardini che degrada sul mare, sorge il piccolo centro di Brolo il cui nome trae probabilmente origine dal termine latino "brolium", che significa giardino.

Di antica fondazione il borgo sorse e si sviluppò intorno al castello, eretto nel 1200 su un costone roccioso a difesa del tratto di costa tra Capo d'Orlando e Capo Calavà e ricordato in epoca normanna con il termine arabo di "voab", cioè Roccamarina.

Nel corso dei secoli vi imperarono, con vicende alterne, varie signorie tra cui gli Aragona, i Lancia, che vi esercitarono la loro giurisdizione fino al XVIII secolo, ed i Longarini.

La parte alta del paese con la cinta muraria e le strette e tortuose viuzze interrotte qua e là dalle caratteristiche scalinate, conserva ancora intatto il fascino del passato.

Un tempo piccolo centro marinaro del quale anche le antiche cronache citano la famosa tonnara che ogni anno veniva armata in prossimità dello "Scoglio", Brolo vede la sua storia strettamente legata alla storia del Castello.

L'edificio reca sull'ingresso lo stemma dei Lancia ed è affiancato da una grande torre quadrata con contrafforti maestosi, merli e feritoie che si conservano ancora in ottimo stato.

Dalla sommità della torre merlata lo sguardo spazia su uno scenario di incantevole bellezza che racchiude l'ampio arco di mare tra Capo Calavà e Capo d'Orlando ed ha sullo sfondo le isole Eolie.

Notevole fonte di reddito era per il paese, nel secolo scorso, l'industria della seta a ricordo della quale esiste ancora una contrada denominata "Filanda".

Etimologia (origine del nome)

Potrebbe derivare dal celtico bro(g)ilos, ossia giardino o luogo recintato.

Il Comune di Brolo fa parte di:

Regione Agraria n. 8 - Colline litoranee di Patti

Circuito dei Borghi Marinari (le Città del Mare)

Consorzio Turistico Costa Saracena.

Per aggiornamenti, suggerimenti, nuove idee, curiosità, foto e variazioni potete scrivere a:

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Abbiamo 43 visitatori e nessun utente online