PanterarosaTV

Domenica 15 Dicembre 2019

Motta Camastra

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Comune di Motta Camastra

Indirizzo: Piazza Croce - 98030 Motta Camastra (ME)

Telefono centralino:0942985007- Fax Municipio: 0942985320

Stato: Italia

Regione: Sicilia

Provincia: Messina

Zona: Italia Insulare

Latitudine: 37° 53' 35''N

Longitudine: 15° 10' 20''E

Altitudine: 423 m s.l.m.

Superficie: m². 25.245.254

Perimetro comunale: m. 21.806

Comuni limitrofi: Antillo, Castiglione di Sicilia (CT), Francavilla di Sicilia, Graniti

 

Frazioni: Fondaco Motta, San Cataldo 

 

Abitanti: 905

Densità: 34 ab./km²

Nome di Abitanti:mottesi (mutticiani in siciliano) 

 

Sito Internet:  www.comune.mottacamastra.me.it

@: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Codice Fiscale: 00336470836

Codice Istat: 083058

Codice Catasto: F772

 

Santo Patrono: San Michele Arcangelo 

Giorno festivo: 29 settembre 

Descrizione Araldica delloStemma: Scudo argentato suddiviso in sei campi di cui uno rosso al centro avente tre gigli dorati. Il primo campo (in alto a sinistra) ha fondo dorato con quattro gigli neri, il campo sottostante ha fondo argentato con sette torri e banda centrale nera, io campo centrale in alto ha fondo argentato ed è contraddistinto da una torre e fasce di colore rosso, verde e oro. L'ultimo campo di centro ha fondo argentato con cinque gigli. Infine l'intero campo di destra è contraddistinto dal fondo argentato con sei circonferenze rosse

Blasonatura del Gonfalone

Caratteristiche Stemma

Simboli: Giglio, Torre

Colori: Oro, Rosso, Verde

Decreti:

 

Da vedere:

Chiesa dell'Annunziata, di probabile origine normanna, è la più antica del territorio di Motta Camastra e dovette essere aperta al culto nel 1161, data che si legge sulla più grande delle due campane. Il presbiterio è a pianta quadrata con volta a crociera. L' interno presenta un arco ogivale che separa l' ambiente presbitale dall' ambiente dei fedeli.

All' interno possiamo ammirare una tela risalente al tardo Settecento raffigurante la Madonna del Carmine, realizzata da Vincenzo Avola e che probabilmente proviene dall' antico Convento dei Carmelitani.

 Interessanti da vedere, inoltre, sono le statue in legno di S. Calogero e S. Antonio Abate.

Chiesa Madre dedicata S. Michele Arcangelo, risalente al XVII sec. all' interno della Chiesa è possibile ammirare due statue marmoree cinquecentesche, quella dell' Immacolata e quella della Madonna di Montalto, ricoperta da un pregevolissimo manto dai filamenti d' oro, ritenute opere della famiglia Gagini o comunque della scuola gaginiana.

Possiamo ammirare anche un coro ligneo datato 1777, purtroppo non più integro, opera dell' artista locale Sebastiano Grasso, e riportante le figure dei dodici apostoli

Ruderi del castello, sorto probabilmente verso la metà del XIV sec. Le parti più significative sono costituite da una porta con arco a tutto sesto e chiave in pietra lavica e i resti della torre inglobata in strutture successive

 

Festa Patronale:

Madonna 'a Motta" è un evento a cui i cittadini mottesi locali o residenti all' estero, e tutti quelli del comprensorio della Valle dell' Alcantara sono fortemente legati.

Partecipano con devozione e grande partecipazione, sia ai preparativi che alle relative celebrazioni.  

La festa di San Michele Arcangelo si celebra il Lunedì postumo alla Festa della S.S. Maria di Montalto ed anche questo evento viene celebrato con grande devozione ed interesse dai cittadini mottesi, con la relativa valorizzazione delle antiche tradizioni popolari

San Biagio Il 3 febbraio, molto caratteristica per la parte folkloristica nel pomeriggio e rigorosamente religiosa nella processione serale.

San Giuseppe Lavoratore lo si venera il 1 di Maggio di ogni anno presso l'edicola votiva di contrada "Nocella

Padre Pio lo si venera il 27 Giugno di ogni anno presso la piazzetta di Fondaco Motta, frazione in fondo valle di Motta Camastra. 

Eventi Culturali:.

Festival Medievale “In Gremio Terrae”, (Maggio)manifestazione cherichiamamigliaia di visitatori che per tre giorni hanno modo di assistere alle performance di gruppi giunti da tutta Italia in un alternarsi di cortei, rivisitazioni storiche e rievocazioni di antiche leggende, danze e riti

Eventi Gastronomici:

"La Sagra della Vendemmia". La manifestazione festeggia la festa della Vendemmia, è stata creata ed organizzata dal Comune di Motta Camastra, un appuntamento immancabile per i mottesi e per i turisti che vogliono calarsi e vivere nel particolare e unico clima che si vive durante una sagra. La piccola piazza Croce ed il Corso Umberto vengono trasformati in un grosso percorso ricco di tappe: banconi ricchi di piatti tipici, pizze, dolci che vengono completati dalla degustazione dei tipici vini mottesi locali prodotti dai maestri vinaioli dell'isola. Al momento culinario e degustativo, si abbinano canti, balli, danze tipiche folkloristiche di Motta Camastra! 

"Festa della noce",  vi sono presentazioni e spettacoli folkloristici e degustazioni di vari prodotti tipici: dalla "Noce” ai vari prodotti della terra, sott'olio, sott'aceto, formaggi, insaccati, etc.

Eventi sportivi:

Curiosità:

Qui venne più volte Francis Ford Coppola, famoso regista e "il Padrino", che in varie riedizioni del film girò qualche scena nell'ambito del territorio mottese.

Ancora oggi diverse associazioni e club di fotografi scelgono Motta Camastra per i loro reportages, attratti dalla bellezza dei luoghi antichi e dagli ambienti suggestivi.

Mercati e mostre:

Risorse:

È un centro prevalentemente agricolo. Le colture principali sono il grano, le olive, la frutta, gli agrumi e l'uva.

 

Centri culturali:

Numeri Utili:

Siti nel Comune:

 http://www.mottacamastra.net

http://www.agriturismosancataldo.it

Impianti sportivi:

Campo di calcio

Strutture Ricettive:

Azienda Agricola "Valle Alcantara"

Azienda Agrituristica "San Cataldo"

Azienda Agrituristica "Gole Alcantara"

Come si arriva:

In auto: autostrada Messina-Catania A18, uscita allo svincolo di Giardini Naxos e proseguimento lungo la statale 185 di Sella Mandrazzi-Novara di Sicilia.
In treno: stazione ferroviaria di Taormina-Giardini e collegamenti con autolinee private.
In aereo: aeroporto di Catania, "Fontanarossa", e collegamento con autolinee private.

 

Personaggi famosi

Arturo Ferrara (14 Agosto 1900 - 23 Dicembre 1983) tenore

Filippo Sciacca eroe II guerra mondiale, mettendo a repentaglio la stessa vita per l'amore verso il proprio paese salvo il ”Ponte dei 7 archi” tagliando la miccia in due e le depose un masso sopra, per fare sì che i tedeschi non si accorgessero della manomissione. Il giorno dopo, quando le truppe partirono, ebbero una amara delusione perché il ponte non salto,

 
 
 

Cenni storici:

Situato sui contrafforti meridionali dei Peloritani, il comune di Motta Camastra vive ancora oggi prevalentemente di agricoltura vigneti ed oliveti.

Il nome originario del paese era Camastra, mutato poi nel XIV secolo in Motta San Michele dai suoi proprietari, i nobili Linguida, e infine nell'attuale Motta Camastra nel XV secolo.

Le prime notizie sulle origini del casale risalgono al 1100.

Nel sec. XIII il paese fu abbandonato e durante il sec. XIV appartenne a diversi feudatari: a Ruggero di Lauria, ai Linguida, a Garcia Perez e a Pietro Axone.

Successivamente fu possedimento demaniale per un breve periodo, dopo il quale ritornò sotto il governo degli Axone.

Nel corso dei secoli fu proprietà di alre famiglie feudali, quali i Sardo nel sec. XV, nuovamente i Lauria nel sec. XVI, i Romeo nel sec. XVII e i Branciforte nel sec. XVIII.

Ricadono nel territorio del comune le bellissime gole dell'Alcantara che hanno permesso un notevole sviluppo turistico della zona.

Altro punto di interesse naturalistico è la " Grotta dei Cento Cavalli" enorme incavatura di origine vulcanica situata nella frazione di San Cataldo.

 

Etimologia (origine del nome)

Il nome è un composto di Motta (accumulo di terra) e di un secondo termine che potremo identificare con il dialetto calabrese o pugliese camastra (catena del focolare), dal greco kremastra.

Il Comune di Motta Camastra fa parte di:

Regione Agraria n. 10 - Colline litoranee di Taormina

Parco Fluviale dell'Alcantara

Patto Territoriale Valle dell'Alcantara

 

Per aggiornamenti, suggerimenti, nuove idee, curiosità, foto e variazioni potete scrivere a:

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. giuseppegaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online